domenica 20 agosto 2017

Open Source PowerPC Notebook: La progettazione degli schemi elettrici e’ iniziata!


Questo 23 giugno 2017 è partita la campagna donazioni per finanziare la progettazione dello schema elettrico del nostro portatile Open Source Hardware e Software basato su architettura PowerPC / Power. Accettiamo donazioni attraverso la nostra pagina di campagna , sono stati donati già 5260 euro e questo ci ha permesso di firmare il contratto di progettazione con Acube Systems.

Da quando il progetto è stato lanciato (Ottobre 2014), il numero di persone che ha mostrato interesse è in costante aumento, ed ora siamo alcuni volontari esperti, alcuni dei quali sono in grado di contribuire nella revisione e nel controllare aspetti del design di elettronica richiesto. Sfortunatamente, dopo tutti questi anni siamo bloccati, a causa della mancanza di tempo libero, o capacità ingegneristiche e competenze professionali.

Al fine di risolvere la situazione, nel 2016 ci siamo avvicinati all’azienda italiana ACube Systems, un’azienda che ha esperienza nella progettazione di motherboards PowerPC. Siamo stati fortunati, abbiamo trovato un gruppo di persone appassionato che ha condiviso i vantaggi a lungo termine della filosofia Open Hardware e la cui esperienza precedente nella progettazione di varie motherboards PowerPC li rende una scelta ideale come partner. Insieme ad ACube saremo in grado di ottenere il design elettronico finito, ma un designer elettrocnico professionista deve essere pagato.

A questo punto, il gruppo coinvolto nel progetto ha deciso di fare le cose seriamente ed ha lanciato una campagna di raccolta fondi per pagare il lavoro richiesto.

Nel 2016 abbiamo fondato la “Power Progress Community”, un’associazione no profit con base a Milano (Italia), al fine di gestire i fondi provenienti dalle donazioni e firmare contratti. La missione dell’associazione è quella di portare nuova vita nella piattaforma PowerPC (PPC), adottando open hardware e software open source, insieme ad altre attività collaterali mirate a promuovere la ricerca e l’avanzamento della piattaforma.

Grazie alle donazioni già ricevute, ACube ha ricevuto un pagamento per avviare lo studio dell’elenco dei componenti. In relazione a questo, Power Progress Community ha fornito una possibile lista di componenti basata su chip non NDA per gestire usb3, sata3, audio e altri. La progettazione degli schemi elettrici è iniziata! A partire dal lunedì 7 Agosto, ACube sta analizzando queste informazioni e produrrà feedback e suggerimenti.

Il progetto che coinvolge entrambe le organizzazioni creerà un portatile PowerPC dotato di una scheda video MXM mentre la fase corrente prevede la produzione di schemi elettrici completi per questo computer.

il design degli schemi elettrici e' iniziato
https://www.flickr.com/photos/sumofmarc/7841135420

La comunità Power Progress vuole ringraziare ancora una volta la grande e passionale collaborazione di tutti i volontari e dei donatori che hanno permesso tutto questo.

Il presidente dell’associazione Power Progress Community, Roberto Innocenti, ha dichiarato :”Poiché il periodo previsto per completare gli schemi elettrici è di 10 settimane, ora è nelle nostre mani, ovvero nelle mani dei donatori e collaboratori, raggiungere in un tempo uguale o minore il traguardo dei 12600€

ACube Systems stava già collaborando ai compiti preliminari ed aiutando l’associazione. Enrico Vidale, CEO di Acube Systems ha dichiarato: “da tempo abbiamo voluto costruire un portatile PowerPC. Grazie a Power Progress Community, il sogno diventerà realtà. Siamo entusiasti del progetto! “


Power Progress Community è un’associazione senza fini di lucro composta da persone che contribuiscono su base volontaria e ispirate al movimento Open Source Hardware e Software. La missione non è focalizzata sulla vendita di prodotti a fini commerciali, ed il contributo al “Notebook PowerPC “ né è un esempio.
La Power Progress Community sta lavorando per stabilire e consolidare un gruppo potenziale di acquisto sufficiente a motivare un produttore per avviare il processo di costruzione. Inoltre, l’associazione Power Progress Community sta sostenendo una campagna di crowdfunding per la progettazione e la costruzione di un prototipo del Notebook, oltre a incoraggiare gli sviluppatori open source a supportare la piattaforma PowerPC.

ACube Systems Srl, azienda conosciuta internazionalmente, è stata fondata nel gennaio 2007. L’obiettivo principale di ACube Systems è quello di creare e promuovere prodotti hardware e software innovativi grazie ad un team di ricerca e sviluppo interno sostenuto da collaborazioni con alcuni noti team italiani ed internazionali.


mercoledì 5 aprile 2017

Open Source Software e Hardware per un consumo etico

Il 5 Aprile a Rozzano alle ore 15.30 c'è un workshop su "Open Source Software e Hardware per un consumo etico" introduce Roberto Innocenti,dell'associazione Power Progress Community.

In occasione della "Fiera del Lavoro Intraprendente" del 4 e 5 aprile a Rozzano, presso Multilab e Cascina Grande, AFOL Sud Milano, in collaborazione con il Comune di Rozzano.


Programma
Che cos'è l'Hardware Libero? A cosa serve?
Che cos'è l'Hardware non libero? A cosa serve?
Esempi di hardware libero.
Come il software libero è necessario per un hardware libero.
Il progetto Open Source Hardware PowerPC Notebook.

Presso il Multilab - Via Matteotti 33 a Rozzano(MI)

Visualizza mappa ingrandita

martedì 4 aprile 2017

Il Software Libero per le piccole aziende e gli artigiani


In occasione della "Fiera del Lavoro Intraprendente" del 4 e 5 aprile a Rozzano, presso Multilab e Cascina Grande, AFOL Sud Milano, in collaborazione con il Comune di Rozzano, per la giornata del 5 Aprile alle ore 14.30 parlerà Italo Vignoli e Roberto Innocenti del Software Libero per le piccole aziende e gli artigiani 
 

http://www.multilab-rozzano.org/index.php?option=com_content&view=article&id=31&Itemid=165

Programma
Cos’è il software proprietario? A cosa serve?
Cosa significa Software Libero? A cosa serve?
Dimostrazione di utilizzo di Libre Office per l’automazione dell’ufficio: testi, fogli di calcolo, presentazioni, altro.
Dimostrazione utilizzo altre applicazioni software libero per la grafica,il montaggio video,la navigazione, riproduzione video, ed altro.

Presso il Multilab - Via Matteotti 33 a Rozzano(MI)

Visualizza mappa ingrandita

Relatori:
Italo Vignoli - responsabile del marketing e della comunicazione di The Document Foundation
Roberto Innocenti - presidente della Power Progress Community

Maggiori info sulle giornate

giovedì 20 ottobre 2016

Linux Day 2016 Milano Sabato 22 Ottobre ore 9-13 presso Università degli studi di Milano Dipartimento di Informatica

Quest'anno il Linux Day di Milano è sabato il 22 Ottobre 2016 dalle ore 9 alle ore 13 è ospitato al Dipartimento di Informatica dell'Università degli Studi di Milano (Via Comelico 39):
i talks sono dislocati nella AULA ALPHA e nella AULA BETA,
mentre il workshop Coderdojo rivolto ai giovani coder si svolgerà nella Biblioteca.

Il Linux Day Milano 2016 è organizzato da Openlabs.it
Contribuiscono alla realizzazione dell'evento Deig.it , Limulo.net e CoderDojo Milano


Metto l'elenco degli speech tecnici presenti nell' AULA ALPHA, dove presenterò alle ore 12.40, per l'associazione Power Progress Community, il progetto Portatile Open Source Hardware e Sofware.
Entro fine autunno partirà la raccolta fondi per la progettazione.

Per l'elenco completo di tutte le presentazioni riferirsi all'ottimo sito del Linux Day di Milano.


9:15 - 9:25 Andrea Rossi
Presentazione del Linux Day Milano 2016
Istruzioni per l'uso dell'evento e indicazioni per rimanere in contatto permanente con la comunità del software libero e della conoscenza condivisa.

9:30 - 10:15 Andrea Trentini
Sviluppare con Arduino
Mini tutorial per iniziare a sviluppare con Arduino su Linux

10:20 - 10:50 Alexjan Carraturo
Embedded Linux
Introduzione ai sistemi embedded con sistemi operativi GNU/Linux * Introduzione alle architetture ARM e MIPS * Distribuzioni GNU Linux su piattafome embedded * Creare il proprio sistema personalizzato.

10:55 - 11:25 Alessandro-Lorenzi
Infrastructure as a code
Cloud Infrastructure: dal singolo server all'autoscaling * Ambienti di sviluppo, test, Q&A, security, produzione. * L'attacco dei cloni * Cultura DevOps e IaaC * Automation Push/Pull

11:30 - 12:00 Riccardo Scartozzi
SaltStack
Simulazione di laboratorio sul come gestire la propria infrastruttura con saltstack: dall'orchestration alla gestione centralizzata della configurazione.

12:05 - 12:35 Leopoldo Tosi
Vagrant + Ansible

12:40 - 12:55 Roberto Innocenti
Progetto portatile open source hardware e software
Grazie al Free Software e all'Open Source Hardware è possibile produrre un notebook dal basso. Una comunità di sostenitori stanno finanziando la progettazione di un notebook Open Source Hardware disegnato intorno GNU/Linux e basato su architettura Power/PowerPC.

martedì 13 settembre 2016

16.09 Multilab Rozzano - presentazione del progetto “Gnu/Linux PowerPc notebook: Il primo portatile free open source”


Pronti a passare ai notebook GNU/linux PowerPC!

 


Partirà in l'autunno la raccolta fondi per la progettazione ed i prototipi della scheda madre PowerPC del Notebook progettato intorno a GNU/Linux.
Il team sta facendo tutti gli sforzi possibili perchè la scheda madre sia Open Source Hardware.


Venerdì 16 settembre 2016 dalle 18 alle 20 Roberto Innocenti (me stesso) dell'associazione Power Progress Community ci parlerà di come è nata questa idea, come si è sviluppata e come in modo collaborativo si può partecipare allo sviluppo del progetto Gnu/Linux PowerPc notebook.


Il workshop si terrà presso la sede del Multilab di Rozzano 

via Matteotti 33.

La partecipazione al workshop è aperta a tutti gli interessati al mondo open source e gratuita (per le iscrizioni contattate Pierluigi De Palo via mail info@multilab-rozzano.org e al cellulare +39 3668961039 )

Verranno approfondite tutte le fasi ed i passi che il team che porta avanti il progetto ha incontrato ed i prossimi traguardi e sfide.

Per maggiori info:
http://powerpc-notebook.org/

giovedì 7 aprile 2016

venerdì 23 ottobre 2015

Linux Day 2015 con il Notebook PowerPC Italiano progettato intorno a GNU/Linux, vivi anche tu l'esperienza!

L'anno scorso al Linux Day a Milano è stato presentato il progetto del portatile italiano progettato intorno a GNU/Linux.

A distanza di un anno vi racconteremo a che punto siamo con il progetto a cui vi partecipano molte persone di diverse parti del mondo.

Ci saranno importantissime novità, tutti gli appassionati di Open Source Hardware saranno contentissimi!



  • Vi sveleremo alcuni dettagli tecnici e daremo indicazioni precise su come partecipare attivamente da subito nel progetto, in particolare nel contribuire a Debian GNU/Linux per PowerPC 64 bit, ma non solo.

  • Parleremo di come stiamo sviluppando il Gruppo di Acquisto Solidale Tecnologico e la Comunità per produrre questo portatile innovativo.

Saremo presenti con diverse sessioni ai due Linux Day organizzati a Milano la mattina di questo Sabato 24 Ottobre 2015.

  • dalle ore 9.30 alle 11 saremo all'Istituto di Istruzione Superiore “Luigi Galvani” , Via Francesco Gatti, 14 Milano ( Zona Niguarda) - Metro 5 Lilla – Fermata ISTRIA + 900 m a piedi , Tram 5,4 – fermata Ospedale Maggiore (Niguarda)  REGISTRAZIONE accedere a questo link:
  • presentazione dalle ore 11.30 alle 13 ( con banchetto dalle ore 10) saremo al Laboratorio di Quartiere Mazzini - Via Giacinto Mompiani 5 Linea Gialla - Corvetto, Autobus 95 - Fermata Via Polesine P.le Ferrara Ulteriori informazioni tramite registrazione (gratuita) 

venerdì 13 marzo 2015

A "Fa' La Cosa Giusta!" forma Il Gruppo di Acquisto Solidale Tecnologico per il primo Portatile Italiano

E' già da un pò che sto proponendo il Gruppo di Acquisto Solidale Tecnologico per produrre il primo Portatile Italiano Open Source basato su architettura Power - PowerPC .



Sabato 14 Marzo a "Fa' la Cosa Giusta!" presenteremo il progetto e cercheremo "associati" a questo gruppo  di Acquisto Solidale,  allo stand di Informatica Solidale nel padiglione 4 di Fieramilanocity, Pace e Partecipazione, stand PP06.

Riassumo brevemente i principi generici dei gruppi di acquisto solidale: