martedì 5 ottobre 2010

LimePc Tablet android su PowerPc, davvero?



All' inizio 2009 con la linea LimePc* la THTF proponeva una serie di prodotti basati su powerpc MPC5121e, che ereditavano la stessa soluzione di CherryPal.

Dal 13 al 16 Ottobre al Hong Kong Eletronics verranno presentati moltissimi nuovi modelli di tablet e netbook della linea LimePc, il che mi ha incuriosito molto dato che sul sito di LimePc ci sono molti prodotti proposti e mai usciti od altri molti discussi per con problemi tecnologici...
Ho scritto subito alla THTF, che come al solito mi risponde immediatamente, e ho chiesto se tra tutti i modelli che avevano ce ne erano ancora alcuni con processore PowerPc.


In particolare THTF usa il discusso processore MPC5121e adatto per ambiente industriale ma poco adatto all'ambiente consumer perchè non permette in
sintesi un agile multitasking... almeno questo si può leggere all'inizio del 2009,
ma quello che fu peggio è che promettevano delle funzionalità che questo processore non avrebbe mai avuto, non credo che ad oggi abbiamo cambiato architettura dato che il core è sempre l'e300 che è molto limitato.

Ma nonostante questo grande limite sembra che la THTF distribuisca sia il LimePAD E7F che il LimeBook  A9 con processore MPC5121e, facendoci girare il proprio Lime OS (una versione ridotta di xubuntu 8.04) e additirttura Android OS.
Su ebay ho trovato in vendita il LimeBook Z9  alla bella cifra di 339 dollari, in versione a 512 Mb di Ram e con SSD da 8 GB con possibilità di avere la versione a 16Gb, l'ultima volta che ho trovato un prodotto di questi il venditore mi disse che aveva problemi... chissà...
Ecco una recensione recente del LimeBook rinominato.

Inoltre guardando sul sito sembra addirrittura che abbiamo copiato l'idea del Touch Book , dove la tastiera si aggancia al tablet.

Tutte le altre versioni di Tablet,netbook e notebook sembrano equipaggiate o con ARM o Intel Atom.

Come al solito sono molto scettico su questi prodotti potenziali, presentati più volte ai vari CES 2008/2009 e poi praticamente mai visti sul mercato Europeo e Statunitense...




*LimePc è una società di Tsinghua Tongfang Co.,Ltd.(THTF), con sede a Beijing(Pekino) in Cina.

2 commenti :

  1. a me sembra che i limepc (powerpc)ed le sue seguenti reincarnazioni californiane e sudafricane siano tutte figlie del progetto (arenato) di Genesi Efika 5121.
    Tralasciando che quelli di LimePC sembra siano interessati solo al marketing (forse paga Freescale) ma non alla vendita, distribuzione ed apertura del loro prodotto ai progetti free/open software.
    La cosa stana e' che il manuale del Freescale Tower MPC5125 (solo il modulo) porti in quarta di copertina la scitta "www.limepc.com" !!

    RispondiElimina
  2. Si in effetti è molto strano...

    RispondiElimina